giovedì , agosto 22 2019
Home / Accessori / Come si progetta un ascensore? Sempre più tecnologia per il mezzo di trasporto più utilizzato al mondo
ascensore panoramico

Come si progetta un ascensore? Sempre più tecnologia per il mezzo di trasporto più utilizzato al mondo

L’ascensore è uno dei mezzi più utilizzati dalle persone nella quotidianità, in virtù dei numerosi edifici che lo possiedono, facendoci evitare l’utilizzo delle tante odiate scale, oltre che soprattutto aiutare le persone con difficoltà motorie. Ma come si progetta?
Abbiamo chiesto un parere tecnico all’azienda MA.RI.PA., esperti nell’installazione di ascensori a Milano.

Innanzitutto bisogna possedere tutte le autorizzazioni necessarie per legge, con gli impianti di sicurezza e garantire le normali attività di controllo e manutenzione dello stesso, senza le quali non è assolutamente possibile procedere.



Nella forma più comune nel nostro paese vengono progettati ascensori idraulici, che permettono di risparmiare su l’utilizzo di energia, in quanto essi funzionano attraverso un pistone, che viene azionato tramite le centralina dell’odio che ne provoca il movimento, questo tipo di ascensore è adatto per tutti gli edifici che non hanno gran traffico e le velocità richieste non siano particolarmente elevate, come nei grattacieli.

Gli ascensori elettrici sono azionati da un argano che trasmette il moto alla cabina tramite l’utilizzo di funi, questo al contrario del precedente dev’essere installato dove c’è alto traffico e le velocità richieste sono elevate.

Ci sono poi ascensori senza locale macchine, da installare dove gli spazi a disposizione sono ridotti, anche questi garantiscono come quelli elettrici elevate prestazioni in termini di velocità e frequenza di utilizzo.

In caso di persone con difficoltà è anche possibile, grazie alle tecnologie più moderne montare dei mini ascensori nei pressi delle scale in case a 2 o più piani. Sono ascensori semplici a bassa velocità ma molto pratici per persone con disabilità.

Non potevano poi mancare gli ascensori panoramici, questi con duplice funzione. Di solito vengono installati perché non è possibile ricavare lo spazio di applicazione all’interno dell’edificio in questione. Hanno però molto spesso anche la funzione di far godere il panorama esterno alle persone che lo utilizzano, difatti in molte mete turistiche importanti è più una scelta che un obbligo, l’applicazione degli stessi. Difatti la loro caratteristica principale sono le pareti e le porte realizzate in cristallo e l’attenzione per il design

Gli ascensori per edifici pubblici, sono quelli che comunemente vengono installati in centri commerciali o ospedali per le loro dimensioni extra large, così che possano sopportare più carico, difatti questi dispongono di un sistema meccanico particolarmente robusto e affidabile, anche attraverso l’utilizzo di trazione elettro-meccanica o elettroidraulica.



Ultima tipologia sono i montacarichi, che come indica la parola sono portati a trasportare grossi pesi, con un sistema particolarmente robusto, essi infatti arrivano a portare anche il peso di 18 persone, adatti per la loro installazione a zone di lavoro e di costruzione.

Il progetto di un ascensore dunque si basa principalmente, sul tipo di utilizzo che se ne deve fare, nonché del tipo di edificio che lo ospita e non tanto su quelle che possono essere gusti o desideri personali.

About Lisetta

Check Also

smart tv

La Tv nell’era di Internet. Guida alla scelta del miglior televisore

Col progresso tecnologico che non sembra avere alcun freno, anche il settore dei televisori si è adeguato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *