venerdì , dicembre 3 2021
Home / Energia / Risparmiare con le auto elettriche
quanto risparmio con veicoli elettrici

Risparmiare con le auto elettriche

Le auto elettriche nascono con lo scopo di costruire un traffico più sostenibile. Nel pubblico si è risvegliata una coscienza green, che porta a fare scelte ecologiche anche nel campo dei trasporti.

La diffusione di questi mezzi è aumentata nel corso degli anni, grazie anche all’evoluzione tecnologica. I veicoli elettrici offrono buone prestazioni e molta autonomia, senza sacrificare l’obiettivo delle emissioni zero.



La mobilità elettrica non offre solo sostenibilità ecologica, ma anche risparmi. In che modo possiamo risparmiare con i veicoli elettrici? Scopriamolo nel nostro articolo.

 

Ecobonus

 

Le istituzioni mettono in campo ogni anno degli incentivi per l’acquisto di auto elettriche. Questi incentivi prendono il nome di ecobonus, e possono essere richiesti per veicoli con basse emissioni. Ciò include anche i veicoli ibridi.

Con gli ecoincentivi possiamo ricevere un contributo fino a 10.000€.

Consigliamo di consultare il sito del Mise o di affidarsi ai consulenti in concessionaria per saperne di più.



 

Bollo auto

 

Il bollo auto è una delle spese meno apprezzate dagli automobilisti. La tassa regionale di possesso dei veicoli viene annullata nel caso delle auto elettriche, che sono esenti per i primi cinque anni di circolazione.

Dopo il quinto anno il bollo torna a essere pagato, ma con una riduzione che oggi è del 75%.

Alcune regioni si stanno adoperando per annullare il bollo auto per i mezzi elettrici anche dopo il quinto anno di circolazione. Questa misura è già attiva in Lombardia e Piemonte.

 

Strisce blu

 

Le auto elettriche sono spesso esenti dal pagamento dei parcheggi blu. Non esiste una normativa nazionale in tal senso. L’eventuale esenzione è affidata ai singoli comuni.

Questa esenzione in molte località è valida anche per le auto ibride.

Nei comuni dove sono attive normative del genere le auto elettriche possono ci permettono un risparmio quotidiano.

Consigliamo, in caso di viaggi, di controllare le normative in vigore nel luogo della propria vacanza.

 

Consumi

 

I veicoli elettrici consumano meno dei veicoli a benzina.

Nel tempo sono stati effettuati molti confronti. Il risultato ha confermato come la spesa economica per i propri spostamenti diminuisca di circa la metà.

Ricordiamo che la ricarica delle auto elettriche può avvenire all’interno del proprio box auto, senza la necessità di installare nulla. I nostri consumi automobilistici si spostano così dal benzinaio alla bolletta dell’energia elettrica.

 

Manutenzione

 

La manutenzione dei mezzi con mobilità elettrica è meno elaborata rispetto ai mezzi a benzina. La meccanica delle auto elettriche è più semplice e molti elementi tipici delle auto a benzina non sono presenti.

All’interno dei veicoli elettrici non troviamo candele, iniettori e liquido refrigerante. Non è presente anche il filtro dell’olio motore. Si tratta di componenti che spesso vanno incontro a usura, rendendo necessario dei ricambi.

La manutenzione ordinaria va effettuata con intervalli più lunghi, con un maggiore risparmio annuo (consigliamo di seguire le indicazioni della casa produttrice).

 

Assicurazione

 

Il risparmio coinvolge anche la RCA. L’assicurazione per le auto elettriche tende a costare molto meno rispetto alle auto a benzina.

Il costo minore è ottenuto grazie a statistiche positive. Generalmente le auto elettriche sono acquistate da guidatori con esperienza, con un numero minore di incidenti.

Con una rapida ricerca in rete potrete trovare tante ottime offerte per la vostra assicurazione. Le aziende offrono pacchetti molto vantaggiosi, consapevoli di trovarsi di fronte a un mercato in piena espansione. La concorrenza tra le varie assicurazioni può portarci a risparmi notevoli.

About Gianluca

Check Also

macchina elettrica

Auto elettriche: autonomia e ricarica

Una delle tematiche più importanti legate alla mobilità elettrica è l’autonomia. Questi veicoli non utilizzano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *